Non solo Malibran - Write Up Site. L'editoria a portata di mano

SEARCH
Vai ai contenuti

Menu principale:

Non solo Malibran

Emilio Giuseppe Spedicato
Non solo Malibran. 108 incontri tra un matematico e il mondo della lirica

ISBN 978-88-85629-30-1 
pag. 536
euro 35,00

Prima che il tempo cancelli inesorabile le tracce, l’autore corre, corre, nel tentativo, bello e fuggevole come la vita, e la vita dell’Opera soprattutto, di raccogliere le testimonianze degli ultimi viventi di un passato straordinario, che ha visto protagonisti donne, uomini, teatri, spartiti e musica, tanta musica. 
E grazie a questa corsa, come esige il suo acume e il suo razionalismo di matematico, crea una mappa preziosa di luoghi, libri, persone, avvenimenti, muovendosi su e giù per l’Italia, mettendo in contatto gli ultimi artisti sopravvissuti del mondo straordinario dell’Opera: il risultato di queste interviste si rivelerà migliore di qualsiasi social network. Questi 108 incontri, fiduciosi della possibilità che l’Opera ritorni sulle scene dei nostri teatri, ci lasciano con nuove artiste, nuove stelle che, nonostante la banalità del gusto contemporaneo, forse sapranno coniugare ancora una volta insieme, come fu per le divine del passato, talento, bellezza, e, soprattutto, arte.

Tra le pagine del libro
Un libro prezioso, frutto di quasi otto anni di ricerche, nel quale l'autore, poliedrico matematico, come recita il sottotitolo, ma anche appassionato melomane, regala agli appassionati di questa grande e nobile arte alcune informazioni di primissimo rilievo. E lo fa non attraverso raccolte di giornali, ricerche bibliografiche ed altri strumenti tipici del buono "studioso", ma grazie ad una serie di interviste. 
(accanto, alcune delle artiste intervistate direttamente, oppure grazie a chi era loro molto vicino)
Lo spirito indagatore e avido di particolari dell'autore fa sì che ogni pagina sia una scoperta, ogni intervista un modo per ricollegare vecchi amici, o antiche colleghe, che si gioisce nel sapere ancora in vita. L'alto valore documentale del testo è inoltre costituito dal ricchissimo repertorio iconografico, regalo diretto degli interessati/e.
Sotto i nostri occhi, costumi, scenografie, luci, per raccontarci di quel mondo di sogno che, ancora da qualche parte, brilla nei teatri dele nostre città.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu