Con fermezza, utilità e diletto - Write Up Site. L'editoria a portata di mano

SEARCH
Vai ai contenuti

Menu principale:

Con fermezza, utilità e diletto

Architettura
 
 
La collana Con fermezza, utilità e diletto, diretta da Claudia Conforti, si propone di ripercorrere la storia degli edifici, pubblici e privati, che hanno segnato la storia dell'architettura italiana, ed in particolar modo le vicende e gli studi legate al lavoro del loro restauro.
 
La costruzione degli Uffizi: nascita di una galleria
ISBN 978-88-85629-12-7
pag. 276
euro 30,00  

In quali circostanze storiche e politiche si colloca la costruzione degli Uffizi, la più grande opera pubblica di Firenze nel Cinquecento, destinata a ospitare le sedi delle più importanti Magistrature esecutive fiorentine? Quali furono le scelte costruttive e tipologiche che hanno consentito a un edificio utilitaristico, calibrato per gli uffici di tredici Magistrature, di diventare, senza alterazioni fisiche sostanziali, il memorabile modello di Galleria d’Arte moderna?
La Fabbrica dei tredici Magistrati, come fu chiamata per secoli, fu costruita tra il 1559 e1582 su progetto di Giorgio Vasari (1511-1574), con la stringente supervisione del duca Cosimo I de’ Medici (1536-1574). Situata tra Arno e palazzo Vecchio, questa singolarissima architettura è materializzata da una gagliarda facciata a spessore, larga quanto il portico di base e la galleria di coronamento, addossata alla congerie di edifici preesistenti, che vengono abilmente quanto organicamente incorporati.
 Il progetto vasariano rovescia d’un sol colpo i principi quattrocenteschi che saldano la stereometria e l’assolutezza prospettica, si fonde fisicamente con la città preesistente e dimostra la versatilità degli spazi, quando sono progettati con coerenza e con spregiudicata consapevolezza urbanistica e spaziale. Questi temi focalizzano il nostro racconto critico della costruzione degli Uffizi, argomentato parallelamente da uno strategico corredo documentario, da una cronologia ragionata e da una scelta iconografica densa e originale.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu